I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizziamo anche cookie di terze parti, ossia di cookie che raccolgono dati che verranno utilizzati da un sito diverso da quello che si sta visitando. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Una fase della Biella-Oropa 2016

L'edizione numero 42 della Biella-Oropa promette scintille per la presenza di atleti di grandissimo livello. La soddisfazione è grande in casa Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo, organizzatori dell'evento che, lo ricordiamo, prenderà il via da Via Lamarmora a Biella alle ore 18 di sabato.

CATHERINE BERTONE

Nel precedente comunicato abbiamo già presentato Catherine Bertone (Atl. Sandro Calvesi Aosta), atleta olimpica a Rio de Janeiro. La maratoneta valdostana non ha mai vinto la gara ma la ricordiamo 4ª assoluta nell'edizione del 2011 dietro a personaggi quali Valeria Straneo, Viviana Rudasso e Marzena Michalska. E' suo, peraltro, il 6° tempo assoluto nelle 12 ri-edizioni dell'evento, ripartito nel 2005 dopo lunga pausa. Bertone avrà gran tifo dal pubblico locale: per tanti anni ha abitato in città lavorando come pediatra in ospedale prima di trasferirsi ad Aosta.

SARA DOSSENA

A contenderle la vittoria una fresca campionessa d'Italia: si tratta della bergamasca Sara Dossena (Laguna Running), classe 1984, vincitrice del titolo nazionale sui 10mila metri in pista lo scorso 13 maggio a Roma. Se riuscirà a "domare" le salite verso Oropa lo vedremo sabato: certamente è un'atleta di altissimo livello più volte nazionale, titolare di un 33'23" sui 10km su strada e di un tempo di 1h10'38" in Mezza Maratona, nonchè plaricampionessa d'Italia nel duathlon (classico e sprint), disciplina simile al triathlon che prevede due frazioni di corsa (la prima e la terza) e una di ciclismo (la seconda).

GIUSEPPE MOLTENI

In ambito maschile è confermata la presenza di Giuseppe Molteni (Atl. Daini Carate), atleta lecchese vincitore lo scorso anno con un tempo (49'10") che si è infilato all'11° posto nella classifica all-time. Ripetere la vittoria sarà durissima per la presenza conferma di ben due campioni d'Italia: si sono iscritti, infatti, Marouan Razine e Ahmed Nasef.

MAROUAN RAZINE

Marouan Razine, classe 1991 (tesserato Esercito Italiano), marocchino di nascita, residente a Torino fin da bambino, ha esordito con la maglia della nazionale italiana nel 2014 e nella sua carriera ci sono plurimi allori: 8 titoli italiani giovanili (1500, 5000 e corsa campestre) e tre titoli italiani assoluti, dei quali due sui 5000 (nel 2014 e 2015) e uno sui 10 km su strada (nel settembre del 2016).

AHMED NASEF

Ultimo di questa carrellata di campioni è un altro atleta marocchino di nascita ma da tempo italiano di passaporto. Classe 1975, tesserato per l'Atl. Desio, residente a Monza, Ahmed Nasef è un affezionato della Biella-Oropa, gara che ha vinto nel 2005, nel 2010 e nel 2015 siglando anche il terzo miglior tempo delle ri-edizioni con il 48'21" del 2010. Lo scorso anno fu, invece, quarto. Arriva a Biella con la carica di campione italiano di Maratona, titolo conquistato il 6 novembre 2016 a Verbania, ma non solo: Nasef lo scorso 26 marzo ha vinto anche il titolo nazionale sui 100 chilometri.