I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizziamo anche cookie di terze parti, ossia di cookie che raccolgono dati che verranno utilizzati da un sito diverso da quello che si sta visitando. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Ad un mese esatto dall’evento Claudio Piana e lo staff di Biella Sport Promotion e e Gac Pettinengo regalano le prime emozioni in vista del doppio appuntamento rappresentata dal Miglio di Biella e dal Giro di Pettinengo. Emozioni per gli appassionati di atletica che potranno vedere all’opera ancora una volta personaggi di altissimo livello mondiale.

Il primo nome è una stella mondiale

Il primo colpo riguarda una donna: sarà in gara in entrambe le manifestazioni la scozzese Eilish McColgan, atleta classe 1990 presente alle ultime due edizioni dei giochi olimpici, nel 2012 a Londra e nel 2016 a Rio de Janeiro. Nata a Dundee è una specialista del mezzofondo dai 1500 ai 5000 metri, nonchè delle Siepi. A marzo a Belgrado ha conquistato la medaglia di bronzo indoor ai Campionati Europei sui 3000 metri correndo in 8’47”43, mentre a luglio al mondiale di Londra ha terminato al 10° posto sui 5000. In questo periodo è in grandissima forma: i suoi personali infatti sono stati tutti ottenuti nell’ultimo mese: 4’01”60 sui 1500, 8’31”00 sui 3000 e 14’48’49” sui 5000. Domenica ha corso a New York la “New Balance 5th Avenue Mile” il miglio della 5ª strada, chiudendo al 5° posto assoluto col tempo di 4’20” a 3 secondi dalla vincitrice l’americana Jenny Simpson.
Eilish è figlia d’arte: la mamma Elizabeth Linch-McColgan è stata campionessa mondiale sui 10000 a Tokyo nel 1991, argento e bronzo ai mondiali di Cross, nonché argento ai Giochi Olimpici di Seoul sui 10000 e oro nella mezzamaratona mondiale nel 1992 a Newcastle. Ha vinto anche la Maratona di New York nel 1991, quella di Londra nel 1992 e quella di Londra nel 1996.

La beniamina di tutti i biellesi

Confermata al via a Pettinengo anche la beniamina di casa, Valeria Roffino, portacolori delle Fiamme Azzurre: la biellese ha questa gara nel cuore e in ogni stagione la inserisce nel suo percorso agonistico. Lo scorso anno salì sul terzo gradino del podio. Roffino, lo ricordiamo, è una delle atlete più titolate dell’atletica biellese: ben 15 medaglie d’oro giovanili, 3 universitarie e 3 assolute, l’ultima lo scorso 1° luglio quando salì sul primo gradino del podio a Trieste sui 5000 metri in pista.

Una nazionale azzura

Con lei anche un’altra atleta già vista a Pettinengo, ovvero la siciliana Silvia La Barbera, classe 1984, da quest’anno portacolori dei Carabinieri dopo essere stata per anni una delle bandiere del disciolto corpo della Forestale. Per lei in carriera 7 titoli italiani giovanili dal 1999 al 2006: lo scorso anno, invece, ha vinto il titolo italiano di Corsa Campestre.

I gemelli d'oro della corsa in montagna azzurra

In ambito maschile è già certa la presenza dei fratelli gemelli cuneesi Bernard e Martin Dematteis, lo scorso 30 luglio medaglia di argento a squadre al Campionato del Mondo di Corsa in Montagna, nonchè rispettivamente 7° e 12° nella classifica individuale. Anche loro di casa a Pettinengo, amati tantissimo dai runners biellesi e non solo.

Qualche informazione preliminare sul 26° Circuito di Biella...

Il Circuito Città di Biella è alla sua 26ª edizione e si svolgerà sabato 14 ottobre nel cuore della città con partenza ed arrivo nella rinnovata piazza del Duomo.
A contorno del “Miglio Internazionale Top” ad inviti previsto alle 14.35 per le donne (Trofeo Panificio Patti) e alle 15.10 per gli uomini (Gran Premio Botalla Formaggi), si svolgeranno come di consueto le staffette scolastiche delle medie inferiori e superiori che ogni anno convolgono centinaia di studenti delle scuole biellesi: lo scorso anno furono oltre 700 i partecipanti. Inizio previsto alle ore 14.10 sino alle 15.20 alternandosi al “Miglio Top”. Verranno assegnati i trofei Eurometallica, Microtech e Tessitura Delpiano (medie inferiori), Lauretana (medie superiori).
A seguire in collaborazione col Panathlon di Biella la camminata/corsa del Fair Play con istituzioni e associazioni, e poi la corsa “Sprint” riservata agli Special Olympics, Gran Premio Fondazione Cassa di Risparmio di Biella.
Alle 16.20, organizzate in collaborazione con il Biella Running, le prove conclusive ovvero la 2ª edizione del “Palio del Miglio”, manifestazione che tanto è piaciuta lo scorso anno e che nel 2017 apre anche a tutte le società Fidal/Eps di fuori provincia.

...E sul 47° Giro di Pettinengo

Domenica 15 ottobre per il Giro di Pettinengo, invece, l’edizione è la numero 47 e anche quest’anno la presenza di atleti di grandissimo livello è certa: lo staff è in dirittura d’arrivo per nomi di primissimo piano internazionale.
La formula è quella ormai collaudata e gradita dai partecipanti: si parte alle 9.30 con le prove giovanili del Trofeo delle Province “Memorial Meggiorin Ruru” aperto anche a selezioni di fuori regione. Si assegneranno i trofei Botalla Formaggi (Cadetti), Edilspe-Incip (Cadette), Microtech (Ragazzi), Lauretana (Ragazze), Panificio Patti (Esordienti A maschile), Biverbanca (Esordienti A femminile), Fondazione Crb Biella (Esordienti BC maschile), Eurometallica (Esordienti BC femminile). Il Trofeo delle Province sarà anche valido quale prova unica del Campionato Piemontese Individuale Giovanile di Corsa su Strada.
Alle 10.30 verrà dato il via alla gara maschile Master e Allievi, Memorial Cesare Bordini che da quest’anno, novià dell’ultim’ora, cambia il percorso scendendo ad una lunghezza di 4,5 chilometri su un tracciato che toccherà la parte alta del comune di Pettinengo e che sarà comunque impegnativo tanto quanto il precedente (seppur più corto di 2 km) con molti sali-scendi.
La gara femminile assoluta internazionale ospiterà anche le categorie Allieve-Junior-Promesse e tutte le Master: partenza alle 11.15 sul percorso collaudato di 4 chilomentri che assegnerà il Gran Premio Regione Piemonte.
Il gran finale alle 11.40 con la prova maschile internazionale, Gran Premio Regione Piemonte, Memorial Roberto Febbraio: il percorso è quello storico di 10 km con i soliti tre giri da compiere prima dell’arrivo al traguardo.

Altre informazioni