I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizziamo anche cookie di terze parti, ossia di cookie che raccolgono dati che verranno utilizzati da un sito diverso da quello che si sta visitando. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

A pochi giorni dall’annuncio della presenza al 26° Circuito di Biella e al 47° Giro Internazionale di Pettinengo della scozzese Eilish McColgan e della presenza a Pettinengo dei fratelli Martin e e Bernard Dematteis arriva la conferma di altri due talenti internazionali di primissimo piano.

Sarà al via a Pettinengo Xavier Chevrier, campione europeo individuale (e argento a squadre) di Corsa in Montagna lo scorso 8 luglio a Kamnik in Slovenia, nonché grande protagonista insieme ai fratelli Bernardi e Martin Dematteis (anche loro presenti a Pettinengo) e a Cesare Maestri nell’argento mondiale a squadre del 30 luglio a Premana quando chiuse 6° e miglior degli europei al via. Valdostano di Nus, 27 anni, è già stato in corsa sulle strade di Pettinengo nel 2015 e nel 2016 anno in cui lo ricordiamo anche vincente alla Biella-Piedicavallo.

Tra le donne, invece, dopo l’annuncio della scozzese Eilish McColgan, arriva quello di un’atleta kenyana di livello mondiale facente parte del progetto run2gether. Si tratta di Lucy Wambui Murigi, più volte in gara in Italia negli ultimi anni dove ha vinto la StraMilano nel 2014 e Dolo Half Marathon nel 2016. Ma il suo risultato più prestigioso è la vittoria a Premana lo scorso 30 luglio, successo che le ha consegnato il titolo mondiale di Corsa in Montagna. Nel suo curriculum anche un argento mondiale in questa disciplina, ottenuto nel 2014. Nata nel 1985 è atleta con un personale di 1h10’52” in mezza maratona e di 2h37’45” in maratona, mentre sulle distanze più corte vanta 15’49” sui 5 km e 32’42” sui 10 km. Con lei arriveranno certamente a Pettinengo altri atleti e altre atlete del progetto run2gether.